Insegnamento "Prassi esecutive e repertori III (Pianoforte)"

Pannello di gestione dell'insegnamento per l'A.A. 2020/2021

Nome inglese
Performance practices and repertoires III (Piano)  
Codice
CODI/21  
Area FIT
 
Ore
39  
Frequenza minima
80%  
Frequenza minima (debito)
80%  
Obiettivi
Sviluppo della capacità di un approccio interpretativo ed esecutivo generale ad una vasta gamma di epoche e stili diversi, dal periodo barocco al ‘900. Formazione di un’adeguata tecnica strumentale, intesa come dominio dei mezzi, controllo del tocco, del fraseggio e delle varie forme di scrittura pianistica nell’arco dello sviluppo storico del pianoforte. Allenamento alla performance pubblica.  
Modalità d'esame
Esecuzione di un recital comprendente le composizioni indicate nel programma. Lo studente concorderà con il docente i brani che compongono il recital di ogni annualità; entro il termine del triennio tutto il programma deve essere stato presentato in sede di esame.
Nell’arco dei tre esami il candidato dovrà complessivamente eseguire il seguente repertorio:

1) 9 studi di cui almeno due di Chopin e i rimanenti di almeno tre autori di periodi differenti; 

2) 6 Preludi e fughe tratti dal Clavicembalo ben temperato e un’altra composizione originale di Bach;

3) 3 composizioni scelte dal repertorio clavicembalistico, delle quali almeno una di Domenico Scarlatti e di carattere brillante;

4) 3 sonate di Haydn, Mozart, Clementi, Beethoven, Schubert, una della quali deve essere obbligatoriamente di Beethoven. Una o due sonate rimanenti possono eventualmente essere sostituite da un tema con variazioni, da una fantasia o da un concerto per pianoforte e orchestra.

5) 6 composizioni importanti dal repertorio romantico in poi, di cui:
- almeno una del periodo romantico (sono ammesse le composizioni di
Schubert, ad eccezione  delle Sonate);
- almeno una composta tra il 1900 e il 1950;
- almeno una composta dopo il 1950.
Sono ammessi i concerti per pianoforte e orchestra.

Non sono ammesse composizioni presentate all’esame di ammissione o in esami precedenti. La durata di ogni esame deve essere compresa tra 45 e 60 minuti. Nel caso in cui il programma superi i 45', la  Commissione può, a sua discrezione, interrompere l'esecuzione o decidere quali brani ascoltare.
Il docente e gli studenti devono tenere copia cartacea dei programmi e presentare ad ogni esame quelli già svolti negli esami precedenti. All’esame di pianoforte III e all’esame finale l’allievo deve presentare lo schema riepilogativo di tutte le composizioni suonate nei tre esami. 18.X.2016  
Iterabile
No  
Idoneità
No  
Livello
Triennio  
Collettivo/individuale
Individuale  
Debiti
No  
Mutuabile
Sì  
Accumulo ore
Sì  
Attivo
Sì  
Creazione
10/03/2020  
Ultimo aggiornamento
10/03/2020  

Crediti assegnati per tipologia

Tipologia A 0 Crediti
Tipologia B 22 Crediti
Tipologia C 0 Crediti
Tipologia D 0 Crediti
Tipologia F 0 Crediti