Docenza

Pannello di gestione della docenza

Insegnamento
Lettura della partitura I  
Docente
Caroldi Maria Cristina  
Anno accademico
2022/2023  
Obiettivi
Obiettivi primari del corso di Lettura della Partitura sono la conoscenza
e la pratica di scritture diverse; la capacità di decodificazione del segno
musicale; una buona padronanza strumentale pianistica e vocale tale
da permettere una lettura musicale completa e significativa di repertori
strumentali ed operistici.
La Lettura della Partitura deve concorrere a creare una figura
professionale (compositore, direttore d’orchestra, pianista, maestro
collaborator per I teatri d’opera, direttore di complessi corali) che
conosca profondamente le caratteristiche strutturali stilistiche e
compositive di ogni repertorio, che sia capace di organizzare a livello
percettivo e cognitivo la scrittura musicale di ogni tipo e di restituirla
attraverso il pianoforte inteso come strumento di sintesi.  
Modalità d'esame
per composizione
per direzione di coro e composizione corale
1. Pianoforte: A) Una composizione polifonica a tre voci a scelta del candidato, del periodo barocco B) Una diversa composizione barocca a scelta del candidato C) Una composizione classica a scelta del candidato.
2. Armonia pratica: Eseguire una successione accordale proposta dalla commissione, notata con le sigle jazz.
3. Brani preparati - partiture: Un movimento di quartetto o quintetto d'archi, scelto dalla commissione tra due preparati dal candidato.
4. Brani preparati - canto e pianoforte: Un brano per canto e pianoforte, scelto dalla commissione fra un repertorio presentato dal candidato di almeno tre brani in lingua italiana, di difficoltà commisurata al corso; i brani possono spaziare nella letteratura operistica, sacra, vocale da camera.
5. Prima vista: A) Un brano della stessa tipologia della prova "brani preparati - partiture" B) Un brano della stessa tipologia della prova "brani preparati - canto piano".

per direzione d'orchestra:
1. Pianoforte: A) Un preludio e fuga a tre voci di J. S. Bach a scelta del candidato B) Una composizione classica a scelta del candidato C) Una composizione romantica a scelta del candidato.
2. Armonia pratica: Eseguire una successione accordale proposta dalla commissione, notata con le sigle jazz.
3. Brani preparati - partiture: Un movimento di quartetto o quintetto d'archi, scelto dalla commissione tra due preparati dal candidato.
4. Brani preparati - canto e pianoforte: Un numero scelto dalla commissione fra almeno tre preparati dal candidato all'interno del repertorio operistico di Mozart.
5. Prima vista: A) Un brano della stessa tipologia della prova "brani preparati - partiture" B) Un brano della stessa tipologia della prova "brani preparati - canto piano".
 
Periodo
Annuale  
Durata effettiva
24 ore  
Creazione
15/03/2022  
Ultimo aggiornamento
15/03/2022