Corso VIOLINO JAZZ (triennio ordinamentale)

Pannello di gestione del corso per l'A.A. 2015/2016

Nome inglese
JAZZ VIOLIN  
DCPL
56  
Dipartimento
Nuove tecnologie e linguaggi musicali - Scuola di Jazz  
Descrizione
Corso Accademico di I livello  
Durata
3 anni  
Modalità esame di selezione
1) Esecuzione di tre brani presentati dal candidato scelti tra i seguenti:
Night in Tunisia, Afternoon in Paris, Ain't misbehavin', Anthropology, Au Privave, Barbados, Billie's Bounce, Black Narcissus, Blue Bossa, Blue Monk, Blues For Alice, Cheryl, Confirmation, Doxy, Epistrophy, Good Bait, Half Nelson, Honeysuckle Rose, Hot House, In a mellotone, In a sentimental mood, In walked bud, Joyspring, Lady Bird, Minority, Now's the time, Oleo, Pent-up house, Perdido, Recordame, Relaxin' at Camarillo, Solar, Sophisticated Lady, St.Thomas, Stompin' at the Savoy, Straight no chaser, Take the A train, Things ain't what they used to be, Time remembered, Valse hot.
2) Domande di cultura musicale in ambito jazzistico:

• Dimostrare di conoscere e aver ascoltato la maggior parte dei musicisti storici della tradizione del jazz (citando esempi dalle registrazioni storiche);
• Dimostrare di conoscere le origini e l’evoluzione dello strumento.
3) Lettura a prima vista.
4) Prova di Ear Training:
Saper riconoscere intervalli melodici ascendenti e discendenti nell’ambito di un’ottava.
 
Debiti attribuibili
- 2° strumento (pianoforte)
- Esercitazioni corali
- Teoria, ritmica e percezione musicale
- Teorie dell'armonia e analisi
- Storia della musica  
Obiettivi formativi
Al termine degli studi relativi al Diploma Accademico di primo livello in Violino jazz, gli studenti devono aver acquisito le conoscenze delle tecniche e le competenze specifiche tali da consentire loro di realizzare concretamente la propria idea artistica. A tal fine sarà dato particolare rilievo allo studio del repertorio più rappresentativo dello strumento - incluso quello d’insieme - e delle relative prassi esecutive, anche con la finalità di sviluppare la capacità dello studente di interagire all’interno di gruppi musicali diversamente composti. Tali obiettivi dovranno essere raggiunti anche favorendo lo sviluppo della capacità percettiva dell’udito e di memorizzazione e con l’acquisizione di specifiche conoscenze relative ai modelli organizzativi, compositivi ed analitici della musica ed alla loro interazione.
Specifica cura dovrà essere dedicata all’acquisizione di adeguate tecniche di controllo posturale ed emozionale. Al termine del Triennio gli studenti devono aver acquisito una conoscenza approfondita degli aspetti stilistici, storici estetici generali e relativi al proprio specifico indirizzo. Inoltre, con riferimento alla specificità ei singoli corsi, lo studente dovrà possedere adeguate competenze riferite all’ambito dell’improvvisazione. E’ obiettivo formativo del corso anche l’acquisizione di adeguate competenze nel campo dell’informatica musicale nonché quelle relative ad una seconda lingua comunitaria.
 
Sbocchi occupazionali
Il corso offre allo studente possibilità di impiego nei seguenti ambiti:
- Strumentista solista jazz e popular
- Strumentista in gruppi jazz e popular
- Strumentista in formazioni orchestrali jazz e popular  
Crediti prova finale
10  
Scala della media ponderata
110  
Creazione
13/09/2015  
Ultimo aggiornamento
29/03/2016