Corso ORGANO STORICO (biennio)

Pannello di gestione del corso per l'A.A. 2015/2016

Nome inglese
HISTORICAL ORGAN  
Descrizione
Corso accademico di II livello ad indirizzo interpretativo-compositivo in DISCIPLINE MUSICALI - STRUMENTI ANTICHI (Organo storico)  
Durata
2 anni  
Modalità esame di selezione
I candidati in possesso di diploma di conservatorio in Organo e Comp. Org. con votazione non inferiore a 8/10 o in possesso di diploma accademico di primo livello in Organo sosterranno un colloquio volto ad accertare la congruenza tra la scelta del percorso di studi selezionato, gli studi pregressi e gli sbocchi professionali attesi; con il medesimo colloquio si procederà anche all’accertamento del possesso di conoscenze e capacità musicali e culturali adeguate alla frequenza dei percorsi formativi di secondo livello. Ai fini della graduatoria di ammissione, sarà acquisito come voto quello del diploma di conservatorio o di diploma accademico triennale convertito in decimi.
Nel caso in cui i candidati in possesso dei suddetti requisiti siano superiori ai posti disponibili, nonché per i candidati in possesso di qualsiasi altra laurea (o titolo equipollente), oppure in possesso di diploma accademico di primo o secondo livello in disciplina non specifica, oppure di diploma di conservatorio in disciplina non specifica, è previsto un esame di ammissione così strutturato:
- Colloquio volto ad accertare la congruenza tra la scelta del corso di studi selezionato, gli studi pregressi e gli sbocchi professionali attesi; con il medesimo colloquio si procederà anche all’accertamento del possesso di conoscenze e capacità musicali e culturali adeguate alla frequenza dei percorsi formativi di secondo livello.
- Prova esecutiva obbligatoria con programma di 45-60 minuti con pedale obbligato e con brani significativi del repertorio organistico (equivalenti a quelli previsti nel corso superiore del previgente ordinamento), concordato anticipatamente con il preside di Scuola. Lo studente che non fornisca una prova sufficiente sarà “non ammesso”. Non è prevista un’ammissione con debiti nella disciplina caratterizzante.
Ai fini della graduatoria di ammissione, sarà data una valutazione in decimi alla prova suddetta.  
Debiti attribuibili
- Lingua straniera comunitaria
- Un’annualità di storia e storiografia della musica (Barocca e classica)
- Strumenti e metodi della ricerca bibliografica.
- Organologia [per strumenti antichi]
- Prassi esecutive e repertori del basso continuo I
- Tecniche contrappuntistiche I  
Obiettivi formativi
Attraverso lo studio, l’esecuzione in classe e in pubblico concerto, l’approfondimento di discipline teoriche e musicologiche, acquisire un alto livello di competenza nell’interpretazione del repertorio organistico. Acquisire una prospettiva storico-culturale, consapevolezza critica e capacità interpretativa in grado di consentire la prosecuzione degli studi nei livelli superiori e l’accesso alla professione, in linea con gli standard europei.  
Sbocchi occupazionali
Concertista. Organista di chiesa. Strumentista in formazioni cameristiche. Docente di discipline musicali negli istituti di formazione musicale. Consulente artistico musicale.  
Tipologia e modalità prova finale
Oltre ad un elaborato scritto concordato con il docente relatore, lo studente dovrà presentare due programmi da concerto di circa 45 minuti, ciascuno dei quali comprendente:
• 1/3 della durata dall'esame di Prassi esecutiva e repertorio: Organo I
• 1/3 della durata dall'esame di Prassi esecutiva e repertorio: Organo II
• 1/3 della durata non presentato in precedenti esami.
Il Consiglio di Scuola sceglierà uno dei due programmi e lo comunicherà allo studente 30 giorni prima della prova finale. La prova esecutiva e la discussione dell’elaborato si terranno nella stessa giornata: la scelta dell’ordine spetta al candidato.
 
Crediti prova finale
10  
Scala della media ponderata
110  
Creazione
13/09/2015  
Ultimo aggiornamento
29/03/2016