Corso CLAVICEMBALO E TASTIERE STORICHE (biennio)

Pannello di gestione del corso per l'A.A. 2015/2016

Descrizione
Corso accademico di II livello ad indirizzo interpretativo-compositivo in DISCIPLINE MUSICALI - STRUMENTI ANTICHI (Clavicembalo)  
Durata
2 anni  
Modalità esame di selezione
Il candidato dovrà dimostrare padronanza delle tecniche esecutive e interpretative a seguito dell’esecuzione di un programma della durata di circa 30 minuti comprendente composizioni di complessità medio-alta appartenenti alle scuole più importanti del repertorio cembalistico. Il candidato si sottoporrà inoltre a un colloquio di valutazione delle conoscenze musicali e culturali.  
Debiti attribuibili
- Lingua straniera comunitaria
- Un’annualità di storia e storiografia della musica (Barocca e classica)
- Strumenti e metodi della ricerca bibliografica.
- Organologia [per strumenti antichi]
- Prassi esecutive e repertori del basso continuo I
- Tecniche contrappuntistiche I  
Obiettivi formativi
Attraverso lo studio, l’esecuzione in classe e in pubblico concerto, in ambito solistico, cameristico e orchestrale, attraverso l’approfondimento di discipline teoriche e musicologiche, acquisire un alto livello di competenza nell’interpretazione del repertorio. Acquisire una prospettiva storico-culturale relativamente al repertorio specifico e alla tecnica esecutiva. Acquisire consapevolezza critica e capacità interpretativa in grado di consentire la prosecuzione degli studi nei livelli superiori e l’accesso alla professione con la preparazione adeguata a svolgere con competenza le attività attinenti agli studi compiuti, in linea con gli standard europei.  
Sbocchi occupazionali
Concertista. Ideazione e realizzazione di iniziative musicali. Strumentista in formazioni cameristiche e orchestrali. Docente di discipline musicali negli istituti di formazione musicale. Consulente artistico musicale.  
Tipologia e modalità prova finale
La prova finale prevede:
- la discussione di una dissertazione concordata con un docente delle discipline frequentate;
- una prova di cultura nella quale il candidato darà prova di conoscere la trattatistica sul clavicembalo fino al diciottesimo secolo;
- un recital della durata di un’ora circa, comprendente brani di notevole rilevanza musicale e tecnica, a libera scelta del candidato, frutto della sua ricerca personale nell’ambito del repertorio strumentale e che valorizzi le sue peculiari doti musicali, approvato preventivamente dal consiglio di corso (il recital dovrà comprendere almeno 15 minuti di musica d’insieme e non più di 30 minuti dovranno essere stati presentati in precedenti esami di Prassi esecutiva).  
Crediti prova finale
10  
Scala della media ponderata
110  
Creazione
13/09/2015  
Ultimo aggiornamento
29/03/2016