Corso DIREZIONE D'ORCHESTRA (biennio ordinamentale)

Pannello di gestione del corso per l'A.A. 2021/2022

Nome inglese
ORCHESTRAL CONDUCTING  
DCSL
22  
Dipartimento
Teoria e analisi, composizione e direzione  
Descrizione
Corso Accademico di II livello  
Durata
2 anni  
Requisiti di ammissione
Per essere ammessi ad un corso di diploma accademico di secondo livello in Direzione d'orchestra è necessario possedere all'atto dell'immatricolazione il diploma accademico di primo livello in Direzione d'orchestra, oppure il diploma di conservatorio dell’ordinamento previgente in Direzione d'Orchestra, congiuntamente al diploma di scuola secondaria superiore o ad un altro titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo (MIUR nota 3735 del 3 agosto 2004).
È ammessa l’immatricolazione con riserva se il titolo richiesto sarà conseguito entro l’ultima sessione dell’anno accademico precedente a quello di immatricolazione.

 
Requisiti di ammissione (inglese)
Admission requirements are:
- Conservatory diploma in Orchestral Conducting (with secondary school degree or a comparable foreign qualification)
- Diploma Accademico di I Livello in Orchestral Conducting

The acces is subject to obtain the admission required title within the last diploma session of the previous academic year.  
Modalità esame di selezione

A causa del protrarsi dell’emergenza pandemica la prova avverrà del 2021 senza l’orchestra, nella riduzione pianistica con i due pianoforti.




1) Prima prova di direzione – direzione di un brano del repertorio sinfonico preparato dal candidato a scelta tra:
a) L. van Beethoven: Sinfonia nr. 4 in Si bemolle maggiore op. 60 - 1° movimento
b) J. Brahms Sinfonia nr. 1 in Do minore op. 68 – 4° movimento
c) direzione della prova d’obbligo: I. Stravinsky: “Histoire du soldat” – Marcia reale




2) Seconda prova di direzione – direzione di una breve scena d’opera o un’aria con recitativo accompagnato tratta dal repertorio lirico del XVIII e XIX secolo (con accompagnamento pianistico) scelta dal candidato tra le seguenti possibilità:
a) W.A. Mozart: “Die Zauberflote” - recitativo accompagnato “Die Weissheitslehre dieser Knaben” sino all’inizio dell’Andante “Wie stark ist nicht dein Zauberton”
b) G. Rossini: “Il barbiere di Siviglia” Duetto “All’idea di quel metallo” Figaro Conte
c) G. Verdi: “La traviata” Aria Violetta “E’ strano, è strano! Ah forse lui quest’anima”




3) Esecuzione al pianoforte, cantando la parte vocale di una scena d’opera a scelta del candidato;
4) Esecuzione al pianoforte di un brano pianistico della difficoltà minima di una sonata di Mozart (con esclusione della KV 545), (Beethoven con la esclusione dell’op. 49), Schubert a scelta del candidato.
5) Colloquio di cultura musicale generale e dei repertori sinfonici e del teatro musicale




CRITERI DI VALUTAZIONE





Correttezza ed efficacia del gesto direttoriale



Capacità direttoriali interpretative e comunicative 



Capacità di concentrazione e memorizzazione



Correttezza dei tempi di esecuzione 



Abilità di riprodurre vocalmente e pianisticamente con efficace personalità interpretativa una scena del teatro musicale e di accompagnare con sicurezza il recitativo accompagnato



Buona cultura musicale e capacità analitica

 
Debiti attribuibili
- Lingua straniera comunitaria  
Obiettivi formativi
Al conseguimento del titolo i Diplomati Accademici di II livello in DIREZIONE DORCHESTRA hanno sviluppato personalità artistica e elevato livello professionale che consente loro di realizzare ed esprimere i propri concetti artistici, approfondita conoscenza di stili e tecniche strumentali/interpretative ad essi relative, del repertorio storico come della contemporaneità, tale da consentire loro di prodursi in una vasta gamma di contesti differenti; conoscenza delle principali tecniche vocali e strumentali; capacità: o di dirigere compagini orchestrali e cameristiche, interpretando con una cifra distintiva e personale musiche del repertorio storico come contemporaneo in ambito sinfonico, del teatro musicale e della musica da camera; o di sviluppare ulteriormente e autonomamente le proprie tendenze estetiche in una particolare area di specializzazione; o di relazionare le conoscenze con abilità pratiche per rafforzare il proprio sviluppo artistico; o di rappresentare per iscritto come verbalmente i propri concetti artistici; o di intraprendere in modo organizzato progetti artistici in contesti nuovi o sconosciuti, anche in staff con esperti di altre aree artistiche, nel contesto del teatro musicale o del mondo produttivo.  
Obiettivi formativi (inglese)







After completing the degree program, graduates of II level in ORCHESTRAL CONDUCTING have developed an artistic personality and a high professional level that enable them to realize and express their individual artistic concepts, a full knowledge of related styles and techniques, both of the historical repertoire and of contemporary production in its multiple aspects, that may enable them to produce/perform in a wide range of different contexts; knowledge of principle vocal and instrumental techniques; ability: o to conduct orchestras and chamber ensembles, performing in a distinctive and personal manner both historic and contemporary repertory in symphonic, music theatre, and chamber music domain; o to further develop autonomously their own personal aesthetic attitude in a particular field of specialization; o to combine knowledge and practical skills to streng then their personal artistic development; o to express artistic concepts in writing as well as orally; o to under take in an organized way artistic projects in a new or unknown context, in collaboration with professionals from other artistic areas, in musical theatre or in other music production circumstances.


Modalità di riconoscimento
dell'apprendimento pregresso
Vedi: Riconoscimento crediti e attribuzione debiti  
Modalità di riconoscimento
dell'apprendimento pregresso
(inglese)
See: Riconoscimento crediti e attribuzione debiti
Sbocchi occupazionali
Il corso offre allo studente possibilità di impiego nei seguenti ambiti: 
- Direzione di gruppi strumentale 
- Direzione di gruppi orchestrali da camera 
- Direzione di gruppi orchestrali sinfonici 
- Direzione di gruppi orchestrali, corali e solisti vocali nel teatro musicale  
Sbocchi occupazionali (inglese)
The course offers the possibility of employment in the following areas: 
- Conductor in instrumental groups
- Conductor in chamber orchestral formations 
- Conductor in symphonic orchestral formations 
- Conductor in orchestral, coral formations and vocal soloists for musical theatre  
Tipologia e modalità prova finale



La prova finale del biennio di direzione d'orchestra è costituita da una prova esecutiva e dalla discussione di un elaborato di adeguato valore artistico-scientifico.






Prova esecutiva: direzione in un concerto pubblico di un repertorio di almeno 45/50 minuti con un'orchestra professionale. Il programma d'esame costituisce una vera esperienza professionale. Le prove con l'orchestra e con eventuali solisti o voci soliste avverranno nei giorni immediatamente precedenti la data dell'esame






Tesi: presentazione e discussione di una tesi scritta di adeguato valore musicologico-artistico come indicato nella Guida alla prova finale. L'argomento della tesi sarà concordato col docente relatore e potrà anche non essere correlato alla prova esecutiva.







CRITERI DI VALUTAZIONE



- Correttezza, efficacia, eleganza e forza espressiva e di coinvolgimento del gesto direttoriale;
- Correttezza dei tempi musicali di esecuzione, sensibilità di fraseggio e cura dello stile appropriato al repertorio;
- Sicurezza nella memorizzazione, autocontrollo e concentrazione;
- Capacità di riconoscere e risolvere un problema strumentale o espressivo adoperando una terminologia specifica appropriata, concisa ed efficace;
- Abilità di organizzare il tempo della prova d’orchestra e condurre efficacemente in tutti i suoi molteplici aspetti la concertazione con l’orchestra, con le voci soliste o il solista, creando un contesto positivo e coinvolgente;
- Capacità di condurre, comunicare, motivare, coinvolgere l’orchestra ed eventuali solisti o cantanti con sicurezza nella esecuzione in concerto.



In relazione alla sola prova finale col pubblico:



- Appropriatezza del comportamento educato e nobile professionalmente di fronte al pubblico in sala e con l'orchestra ed eventuali solisti sul palcoscenico.   
Crediti prova finale
10  
Scala della media ponderata
110  
Attivo
Sì  
Sperimentale
No  
Creazione
14/03/2021  
Ultimo aggiornamento
14/12/2021