Corso PREPOLIFONIA (triennio ordinamentale)

Pannello di gestione del corso per l'A.A. 2019/2020

DCPL
59  
Dipartimento
Teoria e analisi, composizione e direzione  
Durata
3 anni  
Requisiti di ammissione
Diploma di scuola secondaria superiore o un altro titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo (necessario all'atto dell'immatricolazione).
In caso di qualità artistiche particolarmente spiccate, il candidato potrà essere ammesso anche se sprovvisto di diploma di scuola secondaria superiore che, tuttavia, dovrà essere conseguito prima di sostenere la prova finale.
L'ammissione è subordinata al superamento della prova di selezione che verifica l’abilità strumentale e la maturità musicale.
Successivamente all’immatricolazione, lo studente sosterrà una verifica delle conoscenze teoriche e di cultura musicale di base nei seguenti ambiti:
- Utilizzo dei codici di notazione, nella conoscenza degli elementi fondamentali della teoria musicale e nell’esercizio delle fondamentali abilità relative all’ascolto e alla lettura ritmica e cantata;
- Elementi di armonia e analisi, Storia della musica, ecc.
 
Modalità esame di selezione
Il candidato dovrà dimostrare una conoscenza di base nei seguenti ambiti:
a) Elementi fondamentali di liturgia;
b) Elementi di modalità gregoriana: corde madri e loro evoluzione; il sistema dell’octoechos, toni e modi, la salmodia semplice;
c) Elementi di notazione neumatica e sue applicazioni.
Colloquio di carattere generale e motivazionale.
CRITERI DI VALUTAZIONE
Correttezza di esecuzione
Aderenza stilistica
 
Debiti attribuibili
Debiti formativi attribuiti, al momento dell’immatricolazione, agli studenti che non sono in possesso delle certificazioni previste nei corrispondenti corsi di formazione propedeutica:
- 2° strumento
- Teoria, ritmica e percezione musicale
- Teorie dell’armonia e analisi
- Storia della musica
 
Obiettivi formativi
Al termine degli studi relativi al Diploma Accademico di primo livello in Prepolifonia, gli studenti devono aver acquisito competenze tecniche e culturali specifiche tali da consentire loro di realizzare i propri
progetti in campo musicale. A tale scopo sarà dato rilievo allo studio degli aspetti musicologici, paleografici e semiologici specifici del repertorio monodico cristiano e delle prime forme di polifonia. E', inoltre,
fondamentale lo studio del linguaggio musicale attraverso l'approfondimento del sistema modale gregoriano e medievale, anche attraverso la trattatistica coeva. Grazie a questi elementi e alla interpretazione ed
esecuzione del repertorio, sia per le parti solistiche sia per quelle d'insieme, si completerà la formazione con l'acquisizione di una tecnica chironomica, cioè di direzione di gruppi vocali e/o corali specializzati in
questo repertorio. Gli obiettivi formativi del corso vengono integrati con adeguate competenze nel campo dell'informatica musicale e di una seconda lingua comunitaria.  
Sbocchi occupazionali
Il corso offre allo studente le seguenti possibilità di impiego:
‐ Direzione di gruppi vocali e/o corali
‐ Cantore solista o corista in gruppi vocali e/o corali
‐ Attività di ricerca in campo musicologico, paleografico e semiologico
‐ Musicista liturgico.  
Crediti prova finale
10  
Scala della media ponderata
110  
Attivo
Sì  
Sperimentale
No  
Creazione
20/02/2019  
Ultimo aggiornamento
13/03/2019